di Alberto Spampinato*

 

Alberto_Spampinato A nome di Ossigeno per l’Informazione auguro buon lavoro al vostro Forum, che ci offre un’occasione importante di riflessione.

E’ utile e importante dare voce alle donne giornaliste che testimoniano le particolari difficoltà in cui si svolge il loro lavoro, fra discriminazioni di genere e di altro tipo, molestie, aggressioni, minacce.

E’ importante ascoltare la voce di chi ha subito violenze e abusi per aver raccolto e diffuso informazioni sul conto di criminali, di corrotti, di personaggi potenti.

E’ importante apprendere da testimonianze dirette che questi problemi si manifestano sia nelle zone di guerra sia nei paesi in pace e non soltanto in quelli più autoritari, ma anche in quelli democratici come l’Italia.

Ma per risolvere questi problemi alla radice è altrettanto importante studiare le cause di tutto questo.

La scienza ci insegna che per comprendere i fenomeni bisogna andare al di là della registrazione delle singole vicende con cui essi si manifestano. In base a questo principio la medicina non si limita a raccogliere la voce dei malati, ma studia la malattia che li accomuna.

Con lo stesso approccio, da dieci anni, “Ossigeno per l’Informazione” osserva e studia  l’epidemia di minacce e intimidazioni contro i giornalisti, l’intolleranza per la libertà di stampa e di espressione che si manifesta in Italia senza che ancora le autorità intervengano per fermarla.

Fino a quando potrà durare questa ingiustificabile indifferenza?

Non molto, perché ormai se ne parla sempre più spesso e con sempre maggior competenza e consapevolezza. E’ certamente uno degli effetti del lavoro sottotraccia di Ossigeno e di convegni come il vostro. Credo che sia merito di iniziative come le nostre se finalmente qualcosa comincia a cambiare nel nostro paese. Sarebbe l’ora, dopo che Ossigeno ha prodotto una documentazione non smentita e non smentibile su 3430 casi rimasti impuniti in Italia in questi anni.

Buon lavoro a tutti

 

*Giornalista, direttore dell’osservatorio Ossigeno per l’Informazione, promosso dalla FNSI e dall’Ordine dei Giornalisti