100 esperte tra Economia e Scienze

BARI | 23 Novembre 2018 | A partire dalle ore 9.00

Palazzo Ex Enel | Aula Don Tonino Bello | Uniba, Via Crisanzio

La banca dati on line 100esperte.it, lanciata da GiULiA e dall’Osservatorio di Pavia, con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e la collaborazione della Fondazione Bracco, ad oggi raccoglie quasi 200 curricula, selezionati con criteri rigorosi e trasparenti, di scienziate ed economiste. L’obiettivo è accrescere la visibilità di professioniste autorevoli, competenti e appassionate ma sistematicamente trascurate dai media (a spiegare e interpretare il mondo sono quasi sempre gli uomini: nell’82% dei casi secondo i risultati del Global Media Monitoring Project 2015). Per questo sono stati scelti settori strategici per lo sviluppo economico e sociale del nostro paese (l’area Stem, Science Technology, Engeneering and Mathematics ed Economia e Finanza), dove le donne sono storicamente sotto-rappresentate.

DEONTOLOGIA: La corretta rappresentazione di genere risponde tra l’altro ai dettami deontologici del Manifesto di Venezia, che sarà illustrato. Sarà illustrata la Carta dei doveri dell’informazione economica.

SPEAKERS

DIALOGANO CON LE SCIENZIATE:

Maria Lucia Curri, Senior scientist IPCF CNR, Bari
Paola Prete, research staff member Institute for Microelectronics and Microsystems (IMM), CNR Lecce, responsabile Epitaxial Growth Laboratory
Antonia Carparelli, economista della Commissione Europea, con la relazione: “Donne, economia e  “leaking pipelines”
Susanna CotecchiaProfessora ordinaria di Farmacologia, Facoltá di Scienze Biotecnologiche, Universitá di Bari
Maria De Paola, Professora Ordinaria in Economia Politica, Dipartimento di Economia e Statistica, Giovanni Anania, Università della Calabria