Giuliana Sgrena

BIO

Giuliana Sgrena è stata inviata del Manifesto in diversi paesi arabi, tra i quali l’Algeria, la Somalia, la Palestina e l’Iraq. In Algeria ha seguito anche tutti gli eventi degli anni ’90, quando la stampa italiana era praticamente assente. Dopo il 2001 ha seguito l’intervento occidentale in Afghanistan e dal 2003 quello in Iraq. Dal 2011 ha seguito le rivolte arabe, soprattutto quella tunisina.

In tutti questi paesi ha cercato di raccontare la vita della popolazione civile principale vittima delle guerre contemporanee. In oltre vent’anni di lavoro in paesi musulmani ha approfondito i temi relativi all’islamismo con particolare attenzione alla condizione della donna.

Oltre a giornalista è anche scrittrice. Libri pubblicati:

  • Kahina contro i califfi, islamismo e democrazia in Algeria (Datanews, 1997)
  • La schiavitù del velo (Manifesto Libri, 1999)
  • Alla scuola dei taleban (Manifesto Libri, 2002)
  • Il fronte Iraq (Manifesto Libri, 2004)
  • Fuoco amico (Feltrinelli, 2005) (tradotto in sette lingue, anche in Algeria)
  • Il prezzo del velo (Feltrinelli, 2008) (tradotto in Algeria e in Portogallo).
  • Il ritorno, dentro il nuovo Iraq (Feltrinelli, 2010)
  • Rivoluzioni violate (Il Saggiatore, 2014)
  • Dio odia le donne (Il Saggiatore, 2016)

PANEL

LINK