Incontrarsi davanti ad un aperitivo, instaurando un confronto informale su temi seri: è il concept intorno a cui ruota il ciclo di aperitivi dell’innovazione “Incontro al futuro – L’innovazione prima dei pasti“, che per il decimo appuntamento ospiterà uno dei panel del Forum delle Giornaliste del Mediterraneo. L’appuntamento è per venerdì 23 novembre, a partire dalle 12.30.

 

Un confronto, anzi una non-conferenza, tutta al femminile, nello stile del Forum: Maria Luisa Sgobba (giornalista Mediaset), Fausta Scardigno (Presidente Centro permanente per l’apprendimento UniBa), Sophia Baras (studentessa yemenita dell’Università degli Studi di Bari e mediatrice culturale G.L.R. ONLUS) e Serenella Molendini (Consigliera di parità nazionale supplente e Presidente Centro Ricerca Europea per l’Innovazione Sostenibile – CREIS) dialogheranno intorno al tema “Ponti, non muri”.

Dopo un’introduzione di Marilù Mastrogiovanni (giornalista e ideatrice Forum of Mediterranean Women Journalists) e Gianluigi De Gennaro (ricercatore e Presidente Centro d’eccellenza per l’innovazione e la creatività UniBa), le ospiti parleranno del ruolo dell’informazione, a 10 anni dalla ratifica della Carta di Roma, nel racconto e nella rappresentazione della verità sostanziale sui migranti; nel corso dell’appuntamento verrà presentato il progetto pilota adottato dall’Università di Bari, che consente a rifugiati e richiedenti asilo di seguire percorsi formativi ad hoc e di vedere riconosciuti i titoli pregressi e le competenze.

Il tutto all’interno del BaLab, il contamination lab dell’Università di Bari (Palazzo Ex Poste, p.zza Cesare Battisti), istituito per abbattere le barriere all’ingresso del mercato del lavoro e far incontrare giovani sognatori, imprenditori e finanziatori.

In questo incubatore sociale ciascuna ospite contribuirà, con la sua testimonianza, ad accendere un faro sulla necessità di costruire ponti di dialogo e abbattere ogni muro, fisico e culturale.

 

Il decimo aperitivo dell’innovazione “Incontro al futuro – L’innovazione prima dei pasti” è organizzato da Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, BaLab e One Stop Shop, con il contributo di Centro Ricerca Europea per l’Innovazione Sostenibile (CREIS) e Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi (ABAP) e la collaborazione di Forum of Mediterranean Women Journalists, Idea Dinamica, Bosch, Brecav, Confindustria Bari e BAT, Confindustria Puglia, Confindustria Taranto, CuboLab, Digital Magics, Ernst&Young, Exprivia, Finindustria, AB Puglia, Distretto produttivo dell’ambiente e del riutilizzo, Distretto produttivo della meccanica pugliese, Distretto produttivo Puglia Creativa, Impact Hub Bari, Item Oxygen, L’Arancia, MatchUp (giovani imprenditori Confindustria Bari-BAT), Serveco, Tecnopolis e Telenorba.

 

L’incontro dà diritto a 3 crediti deontologici per i giornalisti. Previsto anche il riconoscimento di CFU per gli studenti dei dipartimenti For.Psi.Com. e Giurisprudenza dell’Università di Bari.