FOCUS: Messico: una democrazia simulata

LECCE | 24 Novembre 2018 | A partire dalle 14.30

Lecce | Palazzo Turrisi | Via Marco Basseo

In Messico, con la presidenza di Enrique Peña Nieto, è raddoppiato il numero di giornalisti uccisi. Ogni 26,7 ore viene aggredito un giornalista: negli ultimi sei anni si sono registrate 986mila aggressioni, 41 uccisioni e 507 aggressioni. I numeri più alti degli ultimi 20 anni.
Secondo Articulo19, associazione internazionale per la libertà d’espressione, siamo dinanzi ad una “democrazia simulata”, perché lo Stato in realtà è ostaggio delle mafie e dei narcos.

RELATRICE:

Cynthia Judith Rodriguez Rojas, freelance messicana

SPEAKERS