Libertà di stampa e diritto alla conoscenza/seconda parte:

il ruolo della formazione nelle zone di conflitto

23 novembre/9.30-13.00

Aula magna uniba


Inaugurazione Master in Giornalismo di Uniba Master Class/seconda sessione tenuta dai componenti della giuria di UNESCO che assegna il World press freedom prize "Guillermo Cano". 


Introduce


Marilù Mastrogiovanni, presidente della giuria UNESCO, fondatrice del Forum o Mediterranean Women journalists 


Modera


Lino Patruno, direttore master in giornalismo 

Luigi Cazzato, coordinatore Master in Giornalismo 


Saluti Istituzionali:


Stefano Bronzini, Magnifico Rettore, Università di Bari 

Felice Blasi, vicepresidente Corecom Puglia

Simona Lanzoni, vicepresidente Fondazione Pangea, vicepresidente Grevio

Consigliera di parità regionale e città metropolitana di Bari 

Vito Bruno, direttore Arpa Puglia 

Giuseppe Elia, direttore Dipartimento For.Psi com 


Intervengono:


Marco Polignano, ricercatore SWAP research group di Informatica, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” 

Giuseppe Campesi, professore associato in Sociologia del diritto, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” 

Theresa Chorbacher, Associate Programme Specialist at UNESCO working on Safety of Journalists and Freedom of Expression

Grazia Attolini, Ossigeno per l’Informazione 


Inspiring Speech


David Dembele, direttore "L'investigateur", Mali 

Wendy Funes, Directora de prensa de Reporteros de Investigación 

Sigfrido Ranucci, Report, Rai 


Sono previsti collegamenti on line con gli altri tre membri della giuria, da Libano, Pakistan, Albania.

Conclusioni e proposte: nuovi strumenti e servizi per tutelare e supportare le giornaliste investigative nei luoghi di conflitto

SPEAKERS

Forum Mediterranean Women Journalist: FMWJ 2020