L’Ordine dei Giornalisti di Puglia ha deliberato l’assegnazione di ben 8 crediti formativi professionali (Cfp) per ciascuna delle due giornate del Forum delle Giornaliste del Mediterraneo. Ai colleghi che parteciperanno alla giornata di Bari (23 novembre) e di Lecce (24 novembre), verranno pertanto assegnati 16 Cfp.
Il primo Forum delle Giornaliste del Mediterraneo, organizzato dall’Associazione GIULIA, avvia un percorso che di anno in anno costruirà il variegato mosaico del fare informazione delle donne e per le donne. “Che ‘genere’ di notizia. Che ‘genere’ di guerra? La voce delle donne dai luoghi caldi dei conflitti sociali, politici, religiosi, ambientali” è il tema scelto per inaugurare questo spazio di riflessione e di valorizzazione dei talenti delle donne giornaliste.
La formula del Forum vede dialogare le giornaliste pugliesi con le colleghe delle testate nazionali e internazionali.
Interventi di: Lucia Goracci, Emanuela Bonchino, Francesca Gernini, Yasmine Taksin, Ceyda Karan, Nurcan Baysal, Giuliana Sgrena, Marilù Mastrogiovanni, Rossella Matarrese, Carmela Giglio, Asmae Dachan, Sandra Amurri, Leila Ben Salah.
La formazione è totalmente gratuita e della durata di 8 ore. Cento i posti disponibili, da prenotare tramite la piattaforma SIGES (https://sigef-odg.lansystems.it).
Come sta insistentemente sottolineando da mesi Adelmo Gaetani, consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, l’obbligo di formazione riguarda tutti gli iscritti all’Albo (professionisti e pubblicisti), i quali dal 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2016 dovranno acquisire almeno 60 crediti. La violazione dell’obbligo di formazione continua comporta l’avvio di un’azione disciplinare nei confronti dell’iscritto inadempiente.